Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Galleria


Chi è in linea
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 37 il Mar Apr 25, 2017 1:33 pm
Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario


Should I Stay or Should I Go

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Mar Apr 11, 2017 12:03 pm

“Buonasera Don Santino, porgo i miei rispetti.”
Nella stanza semi buia, illuminata solo tre lampade ad oli , un uomo vestito in un elegante completo porge i saluti al Don Sonny Genovese, seduto dietro un elegante scrivania.
“Buonasera Salvo” replica questi, alzando lo sguardo dai fogli di fronte a se.
“Bentornato, com'è andato il lavoretto?”
L’uomo azzimato fa qualche passo avanti dalla penombra,  appoggia la custodia del suo strumento su di una sedia a lato.
“Tutto bene, Don. Il nostro amico ora dorme con i pesci.”
“Molto bene, ti sei sbarazzato di tutto quindi?”
“Non esattamente. Dopo l’esplosione nel suo rifugio, le fiamme hanno distrutto ciò che era rimasto. Abbiamo trovato il suo giaccone e le armi.”
“Mh, avrei preferito che aveste trovato anche il cadavere. Sarebbe stato un messaggio appropriato verso tutti i suoi compari.”
Il Don si massaggia la mandibola, ancora dolorante
“Una lezione esemplare.”
“Non è stato semplice scovarlo, fortunatamente si è tradito con una lettera.”
L’uomo si infila una mano sotto la giacca, per estrarre un piccolo oggetto. Lo appoggia sulla scrivania , proprio sotto gli occhi del Don
“Dopotutto, è bastato aspettare ed i sentimenti di quello stupido romantico hanno fatto il resto.”
Un ghigno di soddisfazione si fa largo sul viso del Don.
“Questo lavoro ben svolto merita d'esser festeggiato.”
Un braccio del Don scompare sotto la scrivania, estrae da un cassetto una bottiglia di bourbon, con due bicchieri. Ne versa due bicchieri ed uno lo allunga al suo sottoposto.
“Alla vostra Don. Ai Genovese.”
Il Don attende un attimo, osservando ciò che si trova sul tavolo e dedicandogli un ultima occhiata d’odio, poi brinda e beve a sua volta appoggiando il bicchiere vuoto sul fante di picche, con qualche goccia di sangue rappreso sopra.

Miami, Villa Genovese, inizi di aprile 2117
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Sab Apr 15, 2017 10:11 pm

Roland è dietro la sua scrivania a leggere rapporti. Qualcuno bussa alla porta.

“Generale, si può?”

L'uomo alza la testa, riconosce la voce dall'altra parte della porta.

“Certo Tenente Grey, entra pure.”

La pesante porta si apre, l'ufficiale con la benda sull'occhio entra.

“Ecco Generale, il rapporto sulla logistica che mi aveva chiesto.”

Roland prende le carte ed inizia a leggere.

“Come potrà leggere la situazione è critica, stiamo intaccando anche le risorse strategiche. Ormai ad Emidees vivono circa 15 mila persone, compreso personale non combattente come donne, bambini e vecchi. Forse dovremmo trasferirli, non sono di alcuna utilità qui, anzi...”

Roland alza lo sguardo.

“Non ne abbiamo la possibilità, non riusciremo a trasferire in maniera sicura tutte quelle persone. Sulla loro utilità ti sbagli comunque, la loro presenza qui aiuterà il morale delle truppe. Quando hai qualcuno di debole da difendere sei spronato a compiere ogni sacrificio.”

Zachary cerca di trattenere il suo disappunto inclinando leggermente la testa e strizzando l'occhio.

“Si Generale, capisco. Tuttavia stiamo finendo tutte le scorte, quasi tutti i mercanti ormai si rifiutano di commerciare con noi. Pare che William Candy abbia preso il posto del padre e che abbia convinto anche altri a schierarsi contro di noi. Fonti sicure mi dicono che abbia messo una taglia di 100 mila dollari sulla sua testa, una di 50 mila sulla testa delle sue sorelle ed altre minori, tra i 5 mila ed 1000 dollari sui suoi ufficiali. Facciamo fatica a garantire le linee di rifornimento ed i prezzi stanno aumentando. Quello che manca è sopratutto il cibo.”

Roland lo guarda inarcando un sopracciglio.

“Capisco, a mali estremi estremi rimedi. Dai ordine di dimezzare le razioni di cibo, per gli ufficiali saranno ridotte ad un terzo di quelle di prima, devono dare l'esempio. Sospendi tutte le paghe, usa quei soldi per comprare tutti i rifornimenti necessari. I ragazzi dello Squadrone XXX devono andare in missione, dobbiamo dargli tutto il sostegno che serve.”

Zachary rimane per un attimo attonito, poi si gira in silenzio e si avvia verso la porta.

“Ah Zachary, rendi noto che la situazione è questa anche grazie alle azioni dello Squadrone XXX e che saranno loro a rimettere a posto la situazione. Sia mai che siano spronati a comportarsi con maggior buonsenso.”

Emidees, inizi di aprile 2117
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Mar Apr 18, 2017 10:34 am

Tre soldati ribelli, ancora sporchi dopo i recenti combattimenti, si concedono una sigaretta al di fuori di una baracca che funge da spaccio di generi alimentari. Dietro di loro una lunga fila di donne e uomini sono in fila per ricevere le scarse razioni alimentari.

"Partiti per tornare al Sud!? Per fortuna se ne sono andati, già è difficile tirare avanti sotto assedio, dover fare da balia a dei signorini del Sud era davvero logorante."

"Parole sante! Pretendevano anche di mangiare carne fresca ogni giorno! Il nostro Generale gliela doveva anche concedere per evitare di contrariarli, noi poveri stronzi che mangiamo fagioli in scatola da due settimane."

"L'ordine lo ha dato lo stesso Roland, li ha caricati sul camion ed ha mandato anche i loro parenti per scortarli dai Lafayette, avete presente? Quella coppia di dottori e quella specie di meccanico chiacchierone."

"Si ho presente, certo che con tutto quello che dobbiamo fare addirittura mobilitare il camion però!"

"Era per far prima, sai poi sono sempre la famiglia di un Gran Padrone, ne hanno passate tante e se vogliamo aver la possibilità di recuperare i rapporti con il Sud bisognava trattarli bene e sperare che mettano una buona parola."

"Tutto vero. Dovevate vederla la ragazzina, l'hanno dovuta caricare a forza, urlava dimenandosi come una pazza che "il vero amore avrebbe trionfato". Il Tenente Charlie non poteva togliersi certi pruriti in un bordello come tutta la gente normale!?"

"La fai facile tu, quella è innamorata persa! Lopez è un bravo ragazzo, per me non se n'è approfittato, lo hai visto che faccia ha in questi giorni?!"

"Poche palle. Che di speranza non ci campa nessuno, o almeno non ci si campa più ora. Se ne sono andati! Alleluia!"

Emidees, inizi di aprile 2117
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Mer Apr 19, 2017 1:05 pm

Il Generale in capo JHON SMITH ha diretto alla Nazione il seguente appello
Popolo del Centro!

Dopo l'appello di Sua Eccellenza, Salvatrice delle Genti, Portatrice di Luce, Bellezza e Civiltà, la Sovrana Alleister III, e questo proclama, viene stabilito il diritto e l'onore di ciascun suddito di Sua Eccellenza, di età compresa tra i 14 e i 65 anni, di servire Sua Eccellenza in armi per un periodo di 24 mesi, indipendentemente dal sesso, dalla razza o dalla propensione individuale.
I candidati verranno selezionati da Sua Eccellenza in persona, col mio ausilio, sulla base della documentazione fornita dal Ministro degli Interni e dal Ministro della Ricerca.
I candidati verranno prelevati nei modi opportuni durante le ore diurne o notturne dalle proprie abitazioni, al fine di essere condotti in sicurezza nei luoghi di addestramento, dove verranno indirizzati alla mansione a loro più confacente.
Coloro che non verranno selezionati, saranno ridistribuiti tra i luoghi di lavoro per garantire l'ottimale prosecuzione dell'attività statale e industriale, nella gloria di Sua Eccellenza.

Addì, 15 aprile 2117.

Urania, proclama affisso all'angolo di ogni strada.
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Mer Apr 19, 2017 8:43 pm


L'uomo fa capolino fuori dalla cella, vestito elegante lacero e sporco.
Due ribelli a terra in una pozza di sangue.
"Chi sei tu?"
La figura è ben nascosta nella penombra delle celle, solo il tiro di una sigaretta gli illumina il volto in maniera intermittente.
Non parla e gli fa cenno di andare.
Il governatore comincia circospetto a camminare poi a correre verso la porta aperta dello squallido magazzino che i ribelli chiamano prigione.
La luce della luna, l'aria non più fetida, la libertà!
"Il misterioso salvatore aveva ragione, nessuno di guardia, via libera, verso quella macchia di arbusti! Incredibile come questi ribelli siano poco disciplinati, lasciar così sguarnita una cella, neppure gli fosse stato ordin..."
I pensieri del governatore rimangono sospesi nell'attimo di un colpo di pistola dritto al centro della schiena. Arranca per un poco prima di venire ribaltato pancia all'aria da un calcio.

"As...no, tu..."

Il gorgoglio delle ultime parole del governatore Thempleton si spengono ad un secondo colpo di pistola.

"Così impari a far a pezzi i miei ragazzi, coglione damerino. Ragazzi correte, l'ho trovato!"

Alcuni ribelli accorrono per vedere il capitano Arnold in piedi davanti al fuggiasco mentre spegne la sigaretta a terra.

"Liberiamoci di questo sacco di merda dal colletto bianco."

Emidees, 18 aprile 2117
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Gio Apr 20, 2017 10:02 am

"Casse di rifornimenti medici: 8
Forniture belliche: 9 casse di proiettili 10mm, 5 casse di proiettili 7.62, 12 casse di proiettili 5mm, 3 casse di proiettili calibro 12, 0 casse di razzi Krak, 1 cassa di razzi Frag, 1 cassa di granate a frammentazione..."
L'uomo si grattò la fronte. La disperazione traspariva chiaramente dai suoi gesti.
...come siamo messi?
L'uomo non sapeva da quanto tempo Roland fosse nella stanza
Sinceramente? Male. Non ho ancora guardato quante derrate alimentari ci sono rimaste, ma con queste forniture belliche andremo avanti a questo ritmo si e no due settimane. Se la Tiranna non prova a prendere Emidees...
Non lo farà.
L'uomo non si scompose: la frase di Roland ovviamente non gli sta comunicando alcuna tranquillità.
...avremo forse tre settimane di autonomia bellica. Poi si dovrà difendere le posizioni alla baionetta. Sempre che anche quelle non inizino a rompersi.
Altre linee di rifornimento?
L'uomo alza un sopracciglio. Tamburella le dita sul tavolo, indisposto.
Solo una camionetta è ancora totalmente funzionante. Secondo te?
Sono ancora il tuo superiore, Tenente. Porta rispetto.
...Secondo Lei, Signore?
...prepara una squadra di recupero. Va data priorità al cibo e alle forniture mediche, ovviamente.
Come vuole, Signore.
Emidees, 15 aprile 2117
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Gio Apr 20, 2017 8:14 pm

“Ora?”
“No, aspetta che il convoglio sia completamente all'interno della gola".
La tensione è alta tra i ribelli appostati tra le rocce.
“Ora?”
“Ancora un attimo… ora!”
Una grossa esplosione fa crollare dei massi sulla jeep e sul camion di testa.
“All'attacco! Non fate prigionieri! Alla vittoria! Per la Ribellione!"
I ribelli del Plotone K lasciano i loro ripari sparando come dei dannati, avanzano contro il nemico.  I pochi soldati della Tiranna sopravvissuti all'esplosione, già accerchiati, vengono finiti facilmente dal tiro preciso dei ribelli. I pochi rimasti vengono abbattuti con pugnali e randelli in un tremendo corpo a corpo.
“Ehi Tom! Rapporto!”
“Dunque Tenente Morris, abbiamo… un paio di jeep perfettamente funzionanti e un’autoblindo che possiamo risistemare. Una terza jeep è molto danneggiata e ci vorrebbe troppo tempo per rimetterla in funzione. Due camion completamente distrutti. Qualche cassa di munizioni, diversi rifornimenti medici e scorte di alimenti in scatola. Quattro prigionieri. Due dei nostri sono feriti, uno gravemente."
“Ok Tom. Prendiamo tutto. Smontate dalla jeep eventuali pezzi di ricambio che potrebbero servirci e vedete se dai camion potete prendere qualcosa. Carichiamo tutto e partiamo. Si torna ad Emidees.”
“E i prigionieri Tenente?”
“Evidentemente prima non sono stato chiaro. Non possiamo sfamare neppure i nostri, figurati se possiamo prendere prigionieri. Hanno fatto la loro scelta. Uccideteli!"

Al confine tra le terre della Ribellione ed il Centro, aprile 2117
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Ven Apr 21, 2017 11:43 am

Un vecchio spalanca la porta del bar, una vecchia bettola fumosa e piena di brutta gente.
“Dovete correre a nascondere i ragazzi! Presto saranno qui! Avete pochi minuti!”
“Calmati vecchio! Chi sarà qui?”
“Sono arrivati di notte! Hanno preso tutta la gente in grado di combattere o di servire in altro modo, giovani, donne e uomini! Hanno lasciato solo una manciata di vecchi e bambini. Sono corso qui ad avvertirvi!"
“Ma chi? Chi?”
“I soldati di Alleister!"
“Bah... Secondo me, anche arrivassero non ci sarebbero questi gran problemi come dici tu. Sua Grazia ci protegge, lo fa da sempre.” Si alza un coro di assensi tra gli astanti.
Dall'esterno un forte rumore di pneumatici sullo sterrato e di freni d’auto. Qualche voce che abbaia comandi.
In pochi minuti il rastrellamento è completo.

Una cittadina deserta del Centro, aprile 2117
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Ven Apr 21, 2017 11:51 am

“Crede sia stato saggio, Professore?”
“Nutri dei dubbi sulle sue capacità?”
“Affatto, è… perfetto per il suo scopo. Solo non sappiamo ancora come reagirà nel lungo termine.”
“Proprio per questo abbiamo bisogno di una prova sul campo. Qualcosa che ci mostri il suo vero potenziale, fuori dal laboratorio. Sua Maestà ha scatenato l’inferno sopra quegli stupidi ribelli. Un demone in più non verrà notato.”
“Ma come faremo a raccogliere i dati che ci servono?”
L’uomo poggia la mano sulla spalla del suo giovane assistente, girandolo verso il cortile del complesso. Degli uomini in mimetica, con la mascherina bianca stanno caricando su di una camionetta corazzata delle casse molto pesanti.
“Ti presento i segugi del Demone. Loro scorteranno il responsabile degli esperimenti, lo proteggeranno da ogni pericolo e raccoglieranno ciò che semina.”
“Ah grandioso…chi avrà questo onore?”
Il Professore sorride maliziosamente
“Tu hai sempre voluto viaggiare, giusto? Prepara una valigia leggera, viaggerete veloci.”
Gli occhi del suo assistente fissano il vuoto, sbarrati. La bocca è aperta, ma non esce nessuna parola.
“Sapevo che saresti rimasto senza fiato. Ora però sbrigati!” Nel mentre si allontana verso l’interno del complesso.
“Partirete alle 23.30, Non tardare.”
Un tuono in lontananza illumina lo stendardo sulla camionetta, mentre le prime gocce di pioggia cadono sul terreno. Si intravede solo un numero a tre cifre.

731

In un luogo segreto del Centro, aprile 2117
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Ven Apr 21, 2017 3:32 pm

“Generale, ecco i rapporti.”

L'uomo prende i fogli e legge ad alta voce.

“...3957 superstiti portati in salvo su 4052...”

Rolanda alza lo sguardo verso Zachary accennando un sorriso.

“Meno di cento perdite, considerando la difficoltà delle operazioni di recupero direi un successo.”

Zacahary alza gli occhi al cielo.

“Si signore, tante nuove bocche da sfamare.”

Roland torna a leggere senza considerare il commento caustico del Tenente Quartiermastro.

“… una tonnellata di materiale recuperato, principalmente cibo in scatola, munizioni e pezzi di ricambio per mezzi che non abbiamo. Speravo meglio, considerando tutto quello che è andato perso. Chi dobbiamo ringraziare.”

Zachary mette mano ad un quadernino.

“ Il Plotone K ha svolto un lavoro di copertura impegnando il nemico dietro le linee. Charlie ed altri  membri dello Squadrone XXX hanno scortato alcune colonne di civili al sicuro. Gli scontri con il nemico sono stati pochi per fortuna. Sembra che il nemico si sia progressivamente ritirato alle posizioni iniziali.”

Roland si fa pensieroso.

“Capisco, bene, i ragazzi hanno iniziato a prendersi le loro responsibilità e a mettersi in carreggiata. Speriamo che continuino così e che migliorino. Ad ora sono la nostra migliore risorsa, quelli del Plotone K ormai sono troppo vecchi e sono sempre di meno. Per quanto riguarda la situazione generale dai disposizione di costruire barricate, fortificare la zona e distribuisci armi anche al personale civile, ci servono tutte le persone in grado di combattere.”

Centro Comando della Ribellione ad Emidees, 18 aprile 2117


Ultima modifica di Green Boy il Ven Apr 21, 2017 3:36 pm, modificato 1 volta
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Ven Apr 21, 2017 3:36 pm

"Ma sei scema ragazzina, con i soldati della tiranna in giro e quelle bestie del nord impegnate a fare scorribande te ne vaghi da sola a piedi. Sei stata fortunata che ti abbiamo trovato noi che stiamo rastrellando i profughi. "

La ragazza inizia a piangere, l'uomo la guarda, ha l'età che avrebbe sua figlia se fosse sopravvissuta all'epidemia che si è portata via lei e sua madre.

" Tranquilla, ragazza, ti riportiamo noi a Emidees, poi vedremo cosa fare. Prendi e mangia, ti reggi in piedi a fatica. "

La ragazza prende le gallette e inizia a mangiarle, ha fame ma non si ingozza, mangia educatamente piccoli bocconi e mastica bene come una signorina della buona società.
L'uomo sorride, è una ragazzina sprovveduta ma la luce di speranza nei suoi occhi gli scalda cuore, sono giorni che vede solo disperazione negli occhi dei profughi. Istintivamente la mano dell'uomo si tende ad accarezzare i capelli castani della ragazza, come avrebbe fatto con sua figlia se fosse ancora viva. Lei gli sorride, per un attimo il mondo non sembra quella fogna a cielo aperto che è.

Confine tra i territori della Ribellione ed il Sud, metà aprile 2117
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Ven Apr 21, 2017 4:04 pm

Il messicano ed il Tenente guardano il macabro spettacolo di fronte a  loro.
Alle loro spalle l'accampamento dello Squadrone XXX, partito qualche giorno prima.

“Nessuno ha sentito nulla, como siempre.”

Charlie Lopez ha la fronte accigliata, si gratta la barba fluente.

“Cosa ne pensi Paddy?”

“Cosa vuole che pensi segnor Lopez?! Siamo nella mierda fino al collo, non es una novità.”

Altri membri dello Squadrone XXX si avvicinano, alcuni non reggono il ribrezzo e vomitano, altri sgranano gli occhi.

“Penso che andrò a chiamare Jelly, non la prenderà benissimo.”

Charlie si gira e cammina verso l'accampamento.

Sul grande albero spoglio tre cadaveri penzolano mossi dal vento dell'Ovest. L'odore e la puzza di decomposizione fanno rivoltare le budella.

I tre corpi portano evidenti segni di tortura. Ognuno ha il volto sfigurato da una cicatrice, il famoso “Glasgow Smile”. Al collo dell'impiccato al centro c'è un cartello che recita:

“Un regalo per Odal Falco Nero,
 ti lasciamo la colazione.
 La prossima volta vieni a spiarci di persona,
 cane del Nord.
 Battaglione O'Reily.”

Il vento dell'Ovest spazza la polvere. Lo Squadrone XXX è quasi arrivato al suo obiettivo ma non è solo.

Ovest, al confine con il Centro ed il Nord, 21 aprile 2117
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Staff Master il Sab Apr 29, 2017 12:38 pm

I passi rimbombano appena nel lungo corridoio subito coperti dai colpi dell’artiglieria. Anche le luci vanno e vengono. I soldati si preparano allo scontro imminente chi oliando le armi, chi preparando trappole, chi affilando lame.
Un esploratore si fa strada fino alla sala di comando dove un Roland dagli occhi cerchiati dalla stanchezza guarda la mappa tattica; entrato si ferma sull’attenti.

Riposo. Nuove informazioni?
Si, signore. A quanto pare i ranghi della tiranna si stanno ingrossando. Oltre agli umani modificati che chiamano “armi” abbiamo individuato diversi gruppi di civili armati ed impauriti schierarsi nelle prime linee. Probabilmente quelli coscritti a forza nelle ultime settimane.
Roland rimane a fissare il soldato ancora per qualche attimo.
Dai ordine a tutti di cercare di ucciderne il meno possibile. Di catturarli vivi se possibile...
E come dovremmo f...
Lo sguardo di Roland sembrava poter uccidere.
Signorsì.

Emidees, fine di aprile 2117.

Staff Master
Staffer

Messaggi : 115
Data d'iscrizione : 11.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Staff Master il Dom Apr 30, 2017 4:14 pm

Una violenta esplosione scuote l’aria e rade al suolo un edificio.
Signore!! Questa è caduta vicina al deposito. Forse dovremmo mollare tutto e andare ai bunker….
Zitto e finisci di spostare al sicuro le munizioni. Quando arriveranno i soldati della Cagna ringrazierai di aver perso tempo qui! Muovi il culo!!
Signorsì, signore … *sempre che non muoia prima …*
Hai detto qualcosa?!?!
SignorNo, signore.

Emidees. Fine dell'aprile 2117.

Staff Master
Staffer

Messaggi : 115
Data d'iscrizione : 11.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Mar Mag 16, 2017 7:45 pm

Le pareti del Comando Centrale tremano. Nonostante i recenti rinforzi di cemento, trovati chissà dove, i proiettili dell'artiglieria campale dell'E.F.C. fanno tremare tutta la struttura. Un pezzo d'intonaco si stacca dal soffitto e finisce nel caffè sulla scrivania. Roland guarda la tazza alza gli occhi, sbuffa e poi lancia il contenuto della tazza per terra. Zachary è alla radio, di fianco a lui un quadernino pieno di annotazioni.

“Tutto bene Generale?” Il Tenente finge interessamento ma non alza nemmeno gli occhi dalla radio e continua ad ascoltare gli echi dello scontro provenire dalla radio.

Roland fissa la cartina di fronte a se, di fianco ad essa un libro. L'uomo arriccia le labbra.

“Si Tenente, stavo solo pensando quanto sia spiacevole sprecare del caffè, ormai è una merce rara.”

“Personalmente preferisco il tè.”

Il Generale annuisce, si alza dalla sedia e si avvicina alla scrivania di Zachary.

“Notizie dallo Squadrone XXX?”

“Si Generale, Jelly ed i suoi sono oltre le linee nemiche, l'ultima posizione comunicata questa mattina alle ore 7 diceva che si trovavano accampati lungo il Salt River a circa 8 miglia dalla linea del fronte. Attualmente hanno sabotato due depositi di benzina e depredato un deposito di vettovaglie. Qualche ferito lieve negli scontri ma nessuna perdita. Jelly sta facendo mappare la zona ai suoi per capire l'esatta posizione delle forze nemiche per decidere le prossime azioni di guerriglia.”

Roland annuisce interessato.

“Bene, dal Plotone K abbiamo novità?”

“Si generale, il Plotone K ha avuto maggiori difficoltà a superare l'accerchiamento. Si sono dovuti dividere in tre gruppi. Ci hanno messo tempo a ricongiungersi, hanno avuto anche un paio di perdite ma dall'ultimo rapporto di Dodge dovrebbero essere in piena efficienza, se così si può dire.”

Roland percepisce benissimo il lieve disfattismo del suo sottoposto.

“Coraggio Zachary, sono sicuro che ce la caveremo anche questo giro. Per quanto riguarda il fronte principale?”

Il Tenente prende il suo quadernino ed inizia a leggere.

“Ad ora le perdite sono lievi, circa un centinaio di morti. Il bombardamento nemico è incessante ma poco preciso. Fanno fatica a mandare vedette a verificare le nostre postazioni. La parte nord dei sobborghi è in mano al nemico che però l'ha ridotta ad un cumulo di macerie. Ad ora i nostri miliziani se la cavano bene. Siamo messi bene a rifornimenti medici e munizioni, per il cibo e l'acqua penso che dovremmo reintrodurre le mezze razioni o non andremo avanti più di due mesi, a meno che non espelliamo il personale non combattente nella speranza che se la cavino.”

Roland guarda intensamente il responsabile della logistica militare e scuote la testa.

“Come sai bene anche tu vorrebbe dire condannarli a morte certa, non solo non me la sento ma se facessi un'azione del genere cosa mi renderebbe diverso dalla Tiranna? Anzi mantieni le razioni normali!”

“Generale, è mio dovere informarla che se continuiamo a consumare acqua e cibo a questo velocità a settembre non avremo più cibo.”

Roland guarda l'occhio azzurro di Zahacary “illuminarsi” di vivo disappunto.

“Tenente, se non vinciamo questa battaglia entro i primi di Luglio non ci sarà più una Ribellione.”

Emidees, Centro Comando, metà di Maggio 2117
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Gio Mag 18, 2017 12:54 pm

Una riga di uomini e bambini, visibilmente denutriti, sporchi in viso e vestiti di stracci, stanno in piedi col capo chino.
Del canto suo, la donna sta in piedi su una passerella di assi disposte a "T" davanti agli uomini, stretta nel suo spolverino dal bavero di pelliccia, il viso contratto in una smorfia, incurante del vento che sferza il Campo.
La Tiranna si sistema una ciocca di capelli dietro l'orecchio e, dopo un lungo silenzio, parla.
"Voi capite perché siete qui?"
Il rumore dei tacchi sulla pedana precede la frase successiva.
"Voi CAPITE perché siete qui?"
Senza aspettare risposta continua, fissando i deportati davanti a lei negli occhi.
"Voi, tutti voi, vi siete dimostrati ingrati nei miei confronti. Voi siete omosessuali, storpi, disadattati sociali. Avete mancanze mentali, magari."
Gli occhi della donna si fissano in quelli di un ragazzino appena dodicenne.
"Voi siete qui per la sicurezza di tutti, la vostra compresa! Tenervi isolati dal resto del Mio Illuminato Regno è un atto di magnanimità. Stando qui, con gente come voi, non siete costretti a sentirvi come gli esseri inferiori che siete!"
Con un espressone di disgusto, la donna distoglie lo sguardo dal ragazzino.
"Qualcuno di voi ha mandato un messaggio alla Ribellione da questo campo ieri sera.
Chi è stato?
"
Lo sguardo inquisitorio scorre tutta la riga.
Nel non sentire alcuna risposta, fa un cenno con la testa e Smith spara.
Un unico, preciso, colpo colpisce in testa il ragazzino che stramazza al suolo.
"Avanti. Chi?!"
 Nessuno fiata, nessuno si fa avanti.
La donna schiocca la lingua, gira i tacchi e se ne va senza voltarsi indietro, lasciando che Smith svuoti il caricatore.

Centro, un campo di rieducazione, primi di maggio 2117
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Ven Mag 19, 2017 5:46 pm

Il vento spazza la terra arida, implacabile. Porta via con se dolori e lacrime, ti assorda col suo rumore e non ti fa pensare.
Incurante, ti butta la povere negli occhi e non chiede perdono.
Se ne frega delle bombe, degli uomini, delle donne, degli esseri mascherati, dei cadaveri.
Non vede frontiera, non vede differenza.
Passa alla stessa maniera sui Campi di Sterminio e sui bordelli, sui campi di cotone e sui totem.
ABBIAMO FINITO DI MAPPARE QUESTA ZONA! NON VI SONO NEMICI!
La voce maschile risuona limpida.
Ottimo.
La ragazza col cerotto sul sopracciglio piega con attenzione un foglio ed estrae una piccola agenda.
“N. 2 fucili, N.10 pistole, N.3 scatole di cibo sottovuoto, N.15 galloni di benzina ed una jeep. Poco, ma sufficiente.
L'agenda viene riposta in una tasca della giacca.
SIGNORI PREPARATEVI, CINQUE MINUTI E PARTIAMO. COPRITEVI BENE IL VISO!
Lentamente, lo Squadrone XXX si mette in marcia: sono stanchi e provati, ma questo al vento non importa.
Rimane da solo a soffiare ed a portare tempesta.

Squadrone XXX, lungo il corso del Salt River, 18 maggio 2117
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Sab Mag 20, 2017 6:49 pm

COLPISCI!
SPARA, CAZZO! SPARA!!!!
YURI! SIA MALEDETTA TUA MADRE! SPARAAAA!
Le voci arrivano concitate da diversi ragazzi dietro le macerie di alcune case.
Sui loro visi lerci vi è un espressione di puro terrore; gli occhi di tutti sono puntati su un giovane che avrà circa sui diciassette anni, fuori da ogni copertura, che imbraccia tremante un fucile.
SPARA YURI! SPARA!
Tra la polvere ed il fumo i giovani Ribelli vedono avvicinarsi alcuni soldati dal volto coperto.
VIA VIA VIA VIA!
CORRI! NON POSSIAMO AFFRONTARLI!
Yuri rimane fermo in preda al panico.
Il soldato della Cagna di fronte a lui alza il braccio, impugnando una pistola, e continua la sua avanzata. Con deliberata lentezza preme il grilletto, ma... nessun proiettile sembra uscire dall'arma.
Yuri sembra riscuotersi e senza farselo ripetere inizia a correre, lontano dall'esercito nemico, in un posto più sicuro.
Magari le cucine.

Emidees, metà maggio 2117
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Green Boy il Lun Mag 22, 2017 9:13 pm

Corri, cazzo!
Emil era stanco. Erano giorni che lui e pochi altri stavano facendo gli avvoltoi tra le rovine di quella che era rimasto di una baraccopoli nelle immediate vicinanze di Emidees. Avevano preso tutto quello che si poteva, sperando di poterci fare qualcosa. Nei loro zaini c'erano persino mattoni rimasti integri, che alla bisogna avrebbero potuto riutilizzare nell'edilizia o come arma.
Lo zaino è troppo pesante!
Peccato che non fossero gli unici a battere quella zona. Le truppe regolari della Tiranna avevano correttamente previsto che, ad un certo punto, i Ribelli sarebbero andati a razziare ciò che rimaneva del loro insediamento. E si erano appostati appositamente: ora li stavano cacciando come il gatto fa col topo. Segnatamente: otto gatti, adeguatamente armati e in buona salute, contro due topi, stanchi e malnutriti.
Di qua!
Emil virò bruscamente, seguendo la sua guida - un tizio del reparto esplorazione di cui non aveva afferrato il nome - che pareva conoscere bene quel percorso.
"Pareva".

...merda.
Uno dei pochi muri rimasti in piedi in tutta la baraccopoli era di fronte a loro. Erano in trappola: l'unica via di fuga era tornare da dove erano venuti. Ossia: in bocca al gatto.
Gli otto soldati girarono l'angolo. Non era possibile distinguerne le fattezze per via dell'uniforme e della maschera antigas che tutti indossavano: solo uno svettava sugli altri per via dell'armamento. Un lanciafiamme.
Uno dei soldati urlò qualcosa. Emil non lo stava ascoltando - aveva iniziato a pensare ad Ava e loro figlio non appena aveva visto il muro e si stava rifugiando in quel pensiero... non voleva implorare pietà.
L'esploratore invece lo stava ascoltando. Fece per estrarre qualcosa dalla tasca, ma un altro soldato aprì il fuoco subitaneamente: un colpo ben piazzato alla testa ed Emil era rimasto solo in quella trappola.

Ripeto la stessa offerta a te, Ribelle: se vieni con noi e ci darai informazioni su Emidees, verrai solo incarcerato.
Un accordo. Su un accordo Emil poteva lavorare. Era un mercante e un uomo del Sud, ben prima che un ribelle. E le carceri del Centro erano sicuramente meglio che morire. Alzò le mani, facendo far rumore allo zaino in modo fosse chiaro che non trasportava alcun oggetto metallico. Poi mise su la faccia dello stupido schiavo negro.
...Io è bravo schiavo, padrone di Centro! Io è schiavo di mercante. Tu conosce Bertie e Maggie? Io è loro schiavo! Tu parla con loro.
I soldati si guardarono tra di loro per alcuni istanti. Quello che sembrava il più alto in grado riprese la parola.
Schiavo o non schiavo, sei in combutta coi Ribelli. Verrai comunque incarcerato. Sua Grazia considererà poi se questa carovana sia tanto importante da chiedere solo un riscatto.
Olsen, legagli le mani. Se è veramente membro di una carovana, non possiamo ucciderlo qui sul posto senza rischiare di creare un casino con i Sud.

C'erano margini di manovra. L'ufficiale non era un fanatico: solo un uomo che faceva il suo lavoro. Attento alle gerarchie. Un uomo responsabile. Poteva fare leva su quello.
Si gettò a terra supplicante. Lo detestava, ma poteva salvare la vita a lui, ad Ava e al loro figlio non ancora nato.

Grazie! Grazie! Tu è buono padrone di Centro! Grazie!
Su, tirati su. Sei fortunato, ragazzo. Se avessi incontrato un'altra unità, saresti una macchia sul muro in questo momento.
L'ufficiale fece un gesto agli altri, che abbassarono le armi. La situazione si era distesa. Emil si compiaque di se mentre lo ammanettavano: era ancora bravo.
I soldati lo circondarono. Stavano per muoversi. Ora doveva convincerli a recuperare Ava.

Tu è uomo buono, padrone di Centro. Io ricompensa. Io so strada per Emidees! Strada segreta segreta. Morto insegnato me. Io porta per quella strada te e uomini che vuoi. Ma tu promette che tu ammanetta solo mia donna. Lei schiava come me.
"Tua" donna? Hai famiglia anche tu, negro?
"Anche tu". Un uomo di famiglia. Ottimo.
Si! Ava è mia mogliera. Figlio nostro prossimo a nascita.
...Facci vedere questa strada e tua moglie verrà arrestata come te. Me ne occuperò personalmente.
Emil fece un gesto di assenso grossolano e rude - era calato nella parte, ormai. La situazione era ottimale.
In cima alla colonna di soldati, si avviò lungo il percorso che aveva fatto con l'esploratore. Era effettivamente difficile da individuare in mezzo alle macerie senza conoscerlo.
I soldati dietro di lui parlavano piano. Sentiva il fucile di uno di loro battere conto la fibbia del soldato che aveva alle spalle. Avrebbe potuto sottrarglielo... e morire da coglione.
No. Non era così affezionato alla Ribellione. Ava e suo figlio erano più importanti.

Padrone buone di Centro, se io e Ava mia in carcere lei può partorgnire?
L'uomo rise. Non era una risata malvagia: aveva dei figli a sua volta quasi certamente. Emil era stato fortunato.
Ma a voi al Sud cosa dicono? Che siamo degli incivili? Certo che potrà partorire! Qui al Centro abbiamo i medici migliori. La Tiranna ci tiene che tutti i bambini nascano sani e forti, in modo possano poi servire bene il Centro.
Servire Centro?
Emil strozzò un'inflessione sbagliata nella domanda. Quell'affermazione non gli era piaciuta per nulla.
Beh, certo, negro, cosa pensavi? Il bambino nascerà nel territorio del Centro. Apparterrà a Sua Grazia, non a voi. Se siete fortunati, potrete vederlo quando uscirete di prigione o prima di partire con la vostra carovana.
Il sangue di Emil si gelò al punto da mutare radicalmente la sua propensione.
Si voltò di scatto: era più rapido del tizio che gli stava dietro e con un buono spintone riuscì a buttarlo a terra sottraendogli un'arma - una pistola. La impugnò a fatica, legato come era.
...Negro, non fare lo stupido. Non ti conviene. Siamo più di te...e meglio addestrati.
Era vero. Gli altri uomini si stavano già riprendendo. Lo avrebbero freddato in pochi istanti.
...mio figlio non sarà servo di nessuno.
Mirò all'uomo con il lanciafiamme - o meglio, al lanciafiamme - ed esplose un colpo.
Il suo dolore durò poco: la fiammata lo investì totalmente, mentre chiedeva scusa a sua moglie.
Emidees, 22 maggio 2117
avatar
Green Boy
Ribelli

Messaggi : 266
Data d'iscrizione : 27.01.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Should I Stay or Should I Go

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum