Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Galleria


Chi è in linea
In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti :: 1 Motore di ricerca

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 37 il Mar Apr 25, 2017 1:33 pm
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario


THE ANGEL AND THE SOLDIER BOY.

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: THE ANGEL AND THE SOLDIER BOY.

Messaggio Da Staff Master il Lun Ott 30, 2017 9:43 pm

Lungo la via i rumori di seghe e martelli continuano ininterrotti da diversi giorni.
Vengono sovrastati a volte da gente che urla ordini o che ride sguaiatamente mentre molti bambini corrono da un posto ad un altro senza sosta.
Vecchie macerie rinascono in nuovi edifici oppure offrono materiali per sanarne altri.
Le tracce del recente scontro seppur ancora visibili, vanno scomparendo.
“Ehi hai sentito della carovana che ha raggiunto la città? Sembra porti un sacco di cose nuove!!”
“Ti riferisci alla carovana del Sud giunta qualche giorno fa?”
“No no, è una carovana del Centro, arrivata oggi!!”
“È incredibile come tutto possa cambiare in così breve tempo…”
“Direi che è meraviglioso, oltre che incredibile”.

Urania, fine di ottobre 2117.

Staff Master
Staffer

Messaggi : 121
Data d'iscrizione : 11.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE ANGEL AND THE SOLDIER BOY.

Messaggio Da Staff Master il Sab Nov 04, 2017 8:38 am

“Madre!! Madre!!” una bambina di non più di 6 anni rovina appena oltre l’uscio di una casa.
“Madre! Fuori si stanno lamentando che hanno fame!!” fa la bambina dopo essersi rialzata e tenendo un broncio che le fa una faccia molto buffa.
“È stato tuo padre a dirti di fare quella faccia?” fa la madre uscendo dalla cucina con un pentolone che potrebbe sfamare un esercito.
“No, è stato zio Ben”.
“Prendi i piatti, tesoro. Ah, per cortesia, mi prenderesti anche il barattolo con il peperoncino tritato?”
“Certo mamma. Ma mamma, lo zio Ben diventa tutto rosso e tossisce un sacco quando mangia cose troppo piccanti”.
“Lo so, tesoro.”
La donna esce dalla casa con un bel sorriso stampato sulla faccia, seguita da sua figlia che porta una colonna di piatti e un barattolo in tasca.

Staff Master
Staffer

Messaggi : 121
Data d'iscrizione : 11.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE ANGEL AND THE SOLDIER BOY.

Messaggio Da Staff Master il Dom Nov 05, 2017 10:05 pm

In my eyes, indisposed
In disguises no one knows
Hides the face, lies the snake
The sun in my disgrace
Boiling heat, summer stench
‘Neath the black the sky looks dead
Call my name through the cream
And I’ll hear you scream again


Una donna camminava tra la folla in festa, nessun sorriso. il suo volto era una maschera grigia e triste che cozzava con i volti sorridenti in mezzo a lei.
Si diceva che la guerra le avesse portato via il suo amato.

With the lights out, it's less dangerous
Here we are now, entertain us
I feel stupid and contagious
Here we are now, entertain us
A mulatto, an Albino
A mosquito, my libido, yeah


Un gruppo di giovani saltavano a ritmo di musica, qualche vestito volava: magliette di ogni colore.
Delle gran urla di felicità, lattine di birra e sigarette umide passavano di mano in mano.
La tiranna era caduta.
Due ragazzi si baciano e si tengono per mano.

Time is never time at all
You can never ever leave without leaving a piece of youth
And our lives are forever changed
We will never be the same
The more you change the less you feel
Believe, believe in me, believe
That life can change, that you're not stuck in vain
We're not the same, we're different tonight


Un manifesto di propaganda viene portato via dal vento, rotola e si stropiccia per terra.
Un bambino che gioca a campana lo pesta, po corre verso la madre che lo prende in braccio e stringe forte a sé. Il padre accanto, li guarda pensieroso. Preoccupato per quello che sarà il suo futuro.

When you were here before
Couldn't look you in the eye
You're just like an angel
Your skin makes me cry


Un uomo anziano siede su di una panchina, solo, lancia alcune briciole ai piccioni.
Tutto intorno a lui sembra una grande festa, ma è l’ora di rientrare a casa. Lo sa lo sente.
Il rumore dello schianto di due nuvole gli arriva da lontano.

Urania, novembre 2117.

Staff Master
Staffer

Messaggi : 121
Data d'iscrizione : 11.05.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: THE ANGEL AND THE SOLDIER BOY.

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum