Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Galleria


How To Fight Loneliness - Pagina 2 Empty
Chi è online?
In totale ci sono 2 utenti online: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti

Nessuno

[ Guarda la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 46 il Gio Dic 14, 2017 2:28 pm
Febbraio 2020
LunMarMerGioVenSabDom
     12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829 

Calendario Calendario


How To Fight Loneliness

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

How To Fight Loneliness - Pagina 2 Empty Re: How To Fight Loneliness

Messaggio Da Staff Master il Ven Gen 18, 2019 9:11 pm

O’Hara fa un lungo respiro.

“...ed è per questo, cari Compagni, che mi trovo qui oggi.
Voglio dire due parole alla politica stagnante, nostalgica e guerrafondaia che tutti ben conosciamo! Queste elezioni sono importanti. Possono essere davvero la svolta che questa terra necessita.
Roland vuole i Nuovi Stati uniti, mettendo una maschera al regime. Zimmerman odora ancora di Tirannia, Krump è solo un povero illuso!
La verità è che vi troverete a votare solo macchine di potere e clientela! Sono tutti tentacoli della stessa piovra! Non fatevi ingannare!
Io le invettive non le lancio contro nessuno, non mi piace scagliare anatemi. Gli anatemi sono espressioni di fanatismo e v'è troppo fanatismo in questo nostro mondo!
Chi siamo noi? Noi siamo coloro che avevano da perdere solo le catene dell’oppressione! Noi siamo convinti che il mondo, anche questo terribile, intricato mondo di oggi, può essere conosciuto, interpretato, trasformato, e messo al servizio dell'uomo, del suo benessere, della sua felicità. La prova per questo obbiettivo è una prova che può riempire degnamente una vita!
Noi possiamo trasformare questo mondo in un posto migliore per i nostri figli! Siamo partiti dalle baracche di Emidees per portare la libertà al Centro. Ora, appoggiamo il mitra e prendiamo la penna per completare l’opera! A noi Compagni! Viva la Ribellione!"


Quindi alza il pugno sinistro e si batte il petto, raccogliendo gli applausi di alcuni reduci in prima fila. Pian piano anche il resto della platea si unisce, chi nel ricordo e chi nella promessa.
Urania, 18 gennaio 2119




"Vede, ciò che intendo dire è che il regime oppressivo e discriminatorio è ancora ben presente nel nostro tessuto sociale. Non bastano pochi mesi di lavoro a cancellare vite intere di indottrinamento come quelle degli abitanti di Urania. Secondo le nostre ricerche ora che gli orientamenti sessuali differenti dall'eterosessualità non sono più legalmente perseguibili paradossalmente la percentuale di disoccupazione tra gli omosessuali è aumentata di venti punti percentuali."
"Sembra un'inversione di rotta di difficile attuabilità, sopratutto in tempi di ripresa nei quali le politiche sociali vengono spesso soppiantate da esigenze di tipo economico e sanitario."
"Concordo con lei, ma è proprio nel periodo di ricostruzione che dobbiamo impegnarci il più possibile nel tentare di riportare equilibrio e giustizia nel nostro paese. Consideri questi programmi degli investimenti per il futuro, un modo per risparmiare delle riforme che si renderebbero necessarie in forma molto più inficiante in un futuro nel caso non agissimo ora."

"La ringrazio ancora per la partecipazione e il confronto, signorina Montoya."
Radio Urania, 17 gennaio 2119



How To Fight Loneliness - Pagina 2 2bc4fa11

Strade di Urania, gennaio 2119

Staff Master
Staffer

Messaggi : 424
Data d'iscrizione : 11.05.16

Torna in alto Andare in basso

How To Fight Loneliness - Pagina 2 Empty Re: How To Fight Loneliness

Messaggio Da Staff Master il Mar Gen 22, 2019 1:24 am

La città di Urania è caduta in un profondo silenzio. La notte è scesa come un’ombra oscura che ha reso tutto ovattato come se una fitta nebbia avesse impregnato anche i palazzi di cemento e acciaio. La giornata era stata caratterizzata da incidenti e da una confusione tale che non si vedeva da quando i Ribelli l’avevano liberata. Da una parte all’altra della metropoli erano rimbalzate notizie contraddittorie. Quasi tutti i seggi della capitale, e altri numerosi nelle città minori, erano stati teatro di scontri tra gruppi di giovani esagitati e le forze di polizia. Ovunque lo stesso copione. Piccoli gruppi di cinque, massimo dieci persone. Inizialmente solo cori e insulti poi lanci di oggetti, in alcuni casi anche qualche coltellata nel mezzo dei tafferugli. Tutto era terminato con qualche ferito e alcuni arresti. La tensione era cresciuta per tutta la giornata ma non era sfociata in atti particolarmente eclatanti; nessuna rivendicazione pervenuta.
La popolazione dei Liberi Stati d’America attendeva in silenzio di fronte alle radio, famiglia per famiglia. Un silenzio attanagliava tutti, non era semplice curiosità ciò che portava tutti ad attendere con il fiato sospeso i risultati. Un avvenimento inedito, strano e misterioso per loro, nati e cresciuti sotto un regime autoritario dove il cittadino è chiamato a partecipare alla vita pubblica senza alcuna possibilità di scelta, secondo le norme restrittive volute da una dittatrice. Era stato tutto talmente improvviso e confuso che nessuno sapeva cosa aspettarsi realmente. Roland, dopo anni passati come nemico pubblico, era diventato prima liberatore e poi Presidente.
L’economia stava lentamente ripartendo e i problemi erano molti, sia logistici che politici. La nazione era ancora divisa ed anni di tirannia non avevano permesso il formarsi di una reale coscienza ma un turbinio di opinioni approssimative. Ora erano tutti di fronte alla radio per capire chi avrebbe guidato la nazione nei prossimi anni, dal Presidente alla composizione del Congresso e del Senato che rappresenteranno i quasi tre milioni di cittadini.
Un suono interruppe l’aria, come uno sfrigolio elettrico.
“Buona sera a tutte le cittadine e i cittadini, vi comunichiamo i primi dati che ci arrivano riguardo le votazioni.”
La voce del giornalista è squillante.
“Come primo dato possiamo riportare, con una buona sicurezza, che i votanti sugli aventi diritto sono stati circa il 45%. Un vero successo considerando la totale novità per gli abitanti di questi Liberi Stati d’America.”
Il silenzio regnava sovrano.
“I primi dati riportati parlano di un netto vantaggio dell’attuale Presidente Hodge, al 52% delle preferenze.”
Nel palazzo presidenziale un uomo starà sicuramente sorridendo.
“Al secondo posto vediamo Henry Zimmerman con il 15% dei voti, Robert O’Hara con il 14 % dei voti, al terzo posto Mickey Krump con 10% dei voti ed all’ultimo posto Katrine Montoya con il 9%.  Mancano ancora molti seggi ma nella giornata di domani dovremmo sapere chi sarà il primo presidente eletto dei Liberi Stati d’America.”

Urania, notte inoltrata del 20 gennaio 2119

Staff Master
Staffer

Messaggi : 424
Data d'iscrizione : 11.05.16

Torna in alto Andare in basso

How To Fight Loneliness - Pagina 2 Empty Re: How To Fight Loneliness

Messaggio Da Staff Master il Gio Gen 24, 2019 9:15 pm

L’intera nazione tiene il fiato sospeso. Lo fanno i militari al fronte, lo fanno i dipendenti negli uffici e le casalinghe nelle loro cucine. Gli operai nelle officine appoggiano gli strumenti del lavoro e anche medici e infermieri negli ospedali interrompono momentaneamente la loro assistenza ai pazienti.
D'un tratto il ronzio della radio irrompe nel silenzio.
“Buonasera, qui parla Simon Giggs dall'Ente Centrale per le Pratiche Elettorali. Siamo lieti di comunicarvi gli esiti ufficiali delle prime elezioni Presidenziali dei Liberi Stati d’America.”
Lo speaker deglutisce pesantemente, la voce trema.
“Vi chiedo scusa, cari ascoltatori, ma l’emozione nell’annunciare questo evento storico, e per tutti noi inedito, è soverchiante.”
In questo momento ben pochi capiscono il vero significato degli eventi in corso ma nessuno, sia nel Centro che in altri luoghi sparsi in quello che un tempo era il Nord America, può dirsi indifferente.
“Le consultazioni vedono la netta e incontestabile vittoria del Presidente ad-interim Roland Hodge, che diventa quindi anche il primo presidente eletto dei Liberi Stati d’America. Ottiene anche la maggioranza del Congresso e del Senato che nei prossimi mesi andranno a scrivere la Costituzione del nostro Stato. Le percentuali precise per ciascun seggio saranno comunicate con il bollettino pomeridiano di domani. Abbiamo fede che questo giorno sia l’inizio di un nuovo radioso futuro di Libertà e Giustizia.”
Il profondo respiro del cronista, che ha parlato senza nemmeno prendere fiato, ha un che di liberatorio.
“Vi auguriamo una buona serata, in attesa di ulteriori notizie. Buona fortuna.”


Urania, 23 gennaio 2119

Staff Master
Staffer

Messaggi : 424
Data d'iscrizione : 11.05.16

Torna in alto Andare in basso

How To Fight Loneliness - Pagina 2 Empty Re: How To Fight Loneliness

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum